© 2010 - 2015 www.bioenergetico.it Zdenko Domančić Zdenko Domančić ha elaborato, nell’arco di circa trent’anni, la più efficace tecnica bioenergetica conosciuta al giorno d’oggi nel mondo. Fin dal 1993 pratica ed insegna il suo metodo presso la sua Clinica Bioenergetica sita in Slovenia a Kranjska Gora: il più grande centro in Europa per questo tipo di trattamenti. Ogni settimana riceve, insieme ai suoi collaboratori, circa 150 – 180 persone provenienti da tutto il mondo (la lista di attesa per accedere ai trattamenti è di circa sei / nove mesi!). Nel corso degli anni migliaia di persone, affette dalle problematiche più disparate, hanno ottenuto risultati stupefacenti grazie all’aiuto offerto dal centro di Domančić. Tra i suoi studenti e pazienti si avvicendano medici, veterinari, operatori sanitari e scienziati; anche la Rappresentanza Olimpica Nazionale Slovena viene trattata regolarmente nella sua clinica. L’efficacia del suo metodo è stata scientificamente provata nel 1985. Su richiesta del Ministero della Sanità della ex Jugoslavia, infatti, Zdenko Domančić ha trattato con le sue tecniche bioenergetiche circa 300 persone affette da cancrena umida avanzata. Al termine dei trattamenti tutti i soggetti hanno riconquistato la salute completa e nessuno di loro ha dovuto subire l’amputazione degli arti. Questo esperimento medico, protrattosi per oltre sei mesi (a causa del grande numero di malati), è stato descritto nel libro "Domančić – il guaritore" da D. Jakcina. Altre istituzioni mediche e scientifiche, in Europa, hanno studiato e documentato il lavoro di Zdenko Domančić confermandone la validità. Grazie a tali risultati Domančić è stato premiato dal Presidente della Repubblica Slovena. Zdenko Domančić è nato nella città costiera di Zadar in Croazia ed ha trascorso la sua gioventù sull’isola di Ugljan. Ha studiato ingegneria elettronica e, da giovanissimo, si è interessato alla bioenergia grazie alla sua passione per le arti marziali. Domančić e la ricerca Mister Domančić partecipa alla ricerca sull’AIDS/HIV promossa dall’Università Californiana di Stanford, a quella sul cancro portata avanti dall’Istituto di Oncologia di Lubiana e collabora, con risultati spettacolari, con gli scienziati delI’Istituto di Ricerca Sloveno “Jožef Stefan”. In Unione Sovietica ha partecipato ad alcune ricerche scientifiche, svoltesi presso vari Istituti, condotte sui bio- campi degli organismi viventi e sugli effetti che questi hanno sullo stato generale di salute.